Blog: http://DafnoticaCompilation.ilcannocchiale.it

rember

 
oggi non ho niente da scrivere...
non sto qui per raccontarvi sogni, incertezze, dubbi... sono qui perchè cerco di trovarmi a casa...dentro questo insieme di pixel.
sto qui a ripensare a quando stavo distesa sul mio letto a pensare a quando tutto sarebbe tornato alla normalità...chiudevo gli occhi e vedevo una bambina con un vestito a pois correre incontro ad un uomo vestito di nero, mi vedevo in quei pois, quei capelli legati distrattamente ma con un fiocco abinato al vestito...poi prendevo i fazzoletti sul comodino, mi asciugavo le lacrime e cercavo ancora di dormire, di convincermi che io stavo bene anche così...stavo bene ed ero così forte che non sarebbe potuto essere possibile intravedere in me titubanza  e tanto meno un ulteriore problema.
contano alla rovescia...ed ogni mese e mezzo ricominciavo da capo.
sembrava non avere fine quel conto alla rovescia...sembrava essere inutile contare...il giorno era così lontano, ma io continuavo a sperare e a portare avanti le mie giornate come nulla fosse, ancora più sorridente del solito.
era sentirsi forti ma soli allo stesso tempo...era alzare il telefono e sentirlo squillare all'infinito...
singnificava sentire l'odore di una baracca disabitata in una casa sempre affollata.
era sentire una voce lontana...che si aggrappa al filo di una cornetta...
come nella voce umana...era strozzare i propri lamenti con un colpo di telefono...e tutto tace.

Pubblicato il 23/6/2007 alle 12.38 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web